Growing Brains

Home » Adolescenti » #campiestivi Campi certificati WWF per bambini e ragazzi

#campiestivi Campi certificati WWF per bambini e ragazzi

Quelli descritti qui, con rimando al loro sito per dettagli su date costi ed ogni altra informazione, sono corsi estivi nella natura che hanno il “certificato di garanzia” WWF.

Perchè un Campo Estivo WWF è diverso da ogni altra vacanza:

1) Turismo responsabile e naturalistico certificato dalla nostra Carta di Qualità.
2) Animatori professionisti (e non volontari): guide ambientali, educatori professionali e animatori ambientali inseriti in modo continuativo nello staff. E poi il più alto rapporto tra numero di animatori e numero di partecipanti. Un animatore ogni 8 o 10 ragazzi!
3) Esperti operatori locali: cooperative e società del posto che organizzano la vacanza. Chi meglio di loro conosce il territorio ed è in grado di trasmettere conoscenza, amore e passione per la propria terra?
4)Località di pregio naturalistico-ambientale e storico-etnografico, che favoriscono un approccio al territorio nella sua complessità.
5)Supporto alle attività di conservazione del WWF, partecipando alle nostre vacanze aiuterai la Natura del tuo Pianeta!

Il sistema Turismo responsabile WWF

Blog piedi2Più di dieci anni fa abbiamo avviato un significativo percorso di trasparenza con i nostri partecipanti. Con la Carta di Qualità del Turismo responsabile del WWF, infatti, abbiamo esplicitato i criteri con cui costruiamo le nostre proposte di campi e vacanze. Vi abbiamo coinvolto, tra l’altro,  nelle annuali indagini sulla soddisfazione dei partecipanti,  chiedendovi direttamente come e, se,  i criteri di qualità siano ben rispettati nella gestione concreta delle attività.

I risultati sono stati sempre molto lusinghieri!

Ecco ora un passaggio ulteriore,  che vogliamo compiere con voi, in questo percorso di trasparenza! Proviamo a illustrare nelmaggior dettaglio possibile come si compone mediamente la quota dei nostri campi junior e vacanze famiglie. E’ il nostro modo di mettervi a conoscenza e darvi modo di comprendere il lato economico che sostiene il sistema di Valori delle nostre proposte.

Una nota sui costi

Iniziamo con una piccola premessa! Una vacanza di turismo responsabile o di ecoturismo con il WWF (e non solo con il Panda…!) non ha quelle “economie di scala” che una vacanza tradizionale può avere: strutture grandi se non gigantesche (e quindi ottimizzazione dei costi), attività localizzate nel Sud del Mondo, dove si pagano stipendi di neanche un decimo di quelli “occidentali”, voli aerei low cost, politiche di “vuoto per pieno” etc.

Le strutture con cui operiamo sono di piccole dimensioni, gestite da cooperative, piccoli operatori  locali  o a conduzione famigliare che non riescono quindi a comprimere/ottimizzare i costi come può invece fare una struttura ricettiva di grandi dimensioni. D’altra parte non abbiamo scelte: è un criterio che ci siamo dati e che è presente nella nostra Carta di Qualità. In ogni caso,  nelle aree protette italiane e nelle aree di interesse paesaggistico in cui realizziamo le nostre iniziative, le strutture sono di questo tipo!

Alcuni aspetti fondamentali

abruzzo-penneInnanzitutto un concetto essenziale che ispira tutto il nostro lavoro: coerentemente con uno dei criteri base del turismo responsabile, gran parte del ritorno economico delle attività turistiche deve andare alle comunità locali.

Quindi fatto 100 il costo della tua vacanza WWF, la ripartizione è la seguente:

 Fornitori locali + servizi sul territorio: 70-80% della quota di vendita

• WWF NaTuRe: 20-30% della quota di vendita

In entrambi i casi da notare che si tratta di valori al lordo delle imposte previste.

Oltre a essere coerente con i criteri del turismo responsabile, questa struttura economica è in linea con i prodotti del commercio equo-solidale!

Vi invitiamo a curiosare nelle schede prodotto – prezzo trasparente – di the e caffè,  pubblicate da  CTM Altromercato soggetto guida, a livello nazionale ed internazionale, nella promozione e nella realizzazione di iniziative di economia solidale per l’autosviluppo dei popoli, contadini e artigiani soprattutto, nel Sud del mondo. Come potrete constatare, i margini di CTM nella vendita di  due tipi di  caffè e the, (prodotti simbolodell’economia solidale),  presi come esempio, oscillano tra il 21% e il 37%.

Per l’anno in corso, 2013, la competenza media del sistema WWF Nature+Tour operator sulle quote campi è il21,5% lordo! 

Analizziamo come si compongono le varie voci della quota per la programmazione campi WWF del 2013:ragazze con cavallo

Operatori locali = 78,5% Questa percentuale contempla i seguenti elementi e costi:

• vitto e alloggio in pensione completa

• retribuzione dello staff al campo

• assistenza degli animatori in rapporto 1:8 – 24 ore su 24

• materiale per giochi e attività

• attrezzature sportive e ludiche (quando contemplate nel programma)

• lavoro pre-campo di aggiornamento e formazione dello staff

• spese varie gestione (lavoro di organizzazione generale del campo)

• imposte in base a normativa vigente

• minimo utile per la società organizzatrice del campo

Importante è considerare che nella voce di vitto e alloggio si comprendono a vantaggio del territorio anche gli approvvigionamenti alimentari (acquisti in loco) e i servizi di ristorazione a loro volta svolti da personale professionale appartenente alla comunità locale.

torre guaceto ritornoAnche lo staff al campo è inserito nell’organico del soggetto organizzatore, ed è dunque una professionalità riferibile al territorio.

WWF NaTuRe= 21.5 % Questa percentuale contempla i seguenti elementi e costi:

• progettazione delle attività

• monitoraggio della qualità

• formazione dei soggetti organizzatori

• coordinamento generale delle attività sia di organizzazione dei campi che di tour operating

• assicurazioni RC e infortuni

• iscrizione convenzionata a WWF Italia

• bonus annullamento viaggio

• attività e strumenti di promozione e comunicazione (portale web, produzione e stampa catalogo, produzione video, ufficio stampa)

• visite di controllo alle strutture e ai campi durante il loro svolgimentobook

• lavoro di segreteria di gestione commerciale e relazione col pubblico

• attività d’ufficio amministrazione e gestione del sistema WWF Nature

• imposte in base a normativa vigente

. minimo utile per le società di gestione del sistema (WWF Ricerca e Progetti)

Alcune considerazioni sui costi:

• il costo del personale ha una incidenza alta sul costo complessivo delle vacanze WWF.
tramonto cotodonana

Questo fatto è dato da due motivi principali:

  1. elevato rapporto animatori-ragazzi che è il più alto tra le vacanze junior: 1 animatore ogni 8 bambini/ragazzi sino ai 14 anni, 1 ogni 10 dai 15 ai 17, come dalla
    nostra Carta di Qualità. Siamo ben lontani dal rapporto che spesso si utilizza in altre tipologie di vacanze junior, come colonie o campi sportivi,dove si può arrivare anche a 1:15, 1:20.
  2. Gli animatori dei campi WWF sono professionisti e non volontari: guide ambientali, educatori professionali, animatori ambientali prevalentemente inseriti in modo continuativo nello staff delle società che gestiscono i campi

• Nel nostro caso si tratta infatti di un tipo di vacanza con gestione professionale nell’ambito del turismo dedicato agli junior, non assimilabile a differenti progetti, pur di grande valore ma fondati su presupposti completamente diversi dal punto di vista organizzativo e gestionale, come le vacanze degli oratòri o i campi scout.

• Gli animatori dei campi WWF percepiscono compensi equi in linea con la loro professionalità, non sono studenti “arruolati” come animatori dopo un breve corso di formazione, spesso retribuiti non adeguatamenteper il tipo di impegno e di responsabilità che si assume un animatore/educatore a tempo pieno. Anche questo è un principio del turismo responsabile!

• Il costo della struttura e del vitto. Anche qui agiamo coerentemente con la nostra Carta di Qualità . Quindi alimentazione sana, cibi biologici in diversi casi,strutture adeguate sia dal punto di vista fisico che estetico, inserite al meglio nel contesto ambientale della vacanza e a gestione locale, sempre in favore della positiva ricaduta delle risorse prodotte da ogni attività di turismo sul territorio.

Qui puoi scaricare il catalogo completo

Qui sotto i link alle sezioni navigabili, con tutte le infomazioni necessarie, per gruppi di età

7-11 anni (scuole elementari, vale la classe frequentata nell’anno 2012-2o13)

11-14 anni (scuole medie)

14-17 anni (scuole superiori)


1 Comment

  1. […] #campiestivi Campi certificati WWF per bambini e ragazzi. […]

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: